Pressare i fiori freschi di valeriana e versare il succo ottenuto in bottiglie.
Lasciare le bottiglie aperte per 6 settimane, fino al termine della fermentazione, quindi tappare e conservare in cantina al buio.

Dopo il dissotterramento, i preparati dal n° 502 al 506 vanno prelevati dai loro involucri e conservati separatamente in contenitori di vetro, ceramica o pietra, posti all’interno di una scatola e ogni contenitore deve essere circondato da torba da ogni lato.
Questa scatola contenente i preparati va conservata in un posto fresco, al buio, senza ghiacciare.

In base alla sua origine, Steiner attribuiva alla torba la capacità di catturare correnti di energia e pertanto la raccomandava come materiale protettivo e come conservante per i preparati.