storia di una filiera

A La Collina, attualmente, abbiamo 5 ettari di vigneto, dei quali 4 coltivati a uve Lambrusco – Grasparossa, Salamino, Maestri e Malbo gentile – e un ettaro coltivato a uva Malvasia di Candia Aromatica.

Nei nostri terreni sono presenti due tipologie di allevamento: il GDC o Doppia cortina e la spalliera semplice.

Il periodo adatto per l’impianto dei vigneti è quello del riposo vegetativo, tra l’autunno e la fine dell’inverno, evitando i periodi di gelate.
Le piantine di vite, chiamate “barbatelle”, vengono innestate e presentano un fusticino con due gemme. Prima del trapianto, alle barbatelle viene fatto il Bagno Radici come da pratica Biodinamica.

allevare un vigneto

allevare un vigneto

La coltivazione di un vigneto con metodo biologico e biodinamico inizia già prima dell’impianto. Infatti occorre preparare bene il terreno con sovesci ripetuti e letame ben compostato (matùr!).
Anche durante la gestione del vigneto in produzione, tutti gli anni viene seminato sovescio in autunno a campi alterni per mantenere la fertilità del terreno e vengono utilizzati preparati biodinamici per promuovere una crescita sana della vita e dell’uva.

La potatura del vigneto, ovviamente manuale, viene fatta nella prima parte della primavera e successivamente, in pieno periodo vegetativo, per diradare e portare alla luce i grappoli.

Nella cura e prevenzione delle malattie tipiche della vite (Peronospera e Oidio), utilizziamo esclusivamente Rame e Zolfo in quantitativi minimi. Precisiamo che in Biodinamica il Rame è contingentato e si può utilizzare fino a 3 Kg ad ettaro per anno .

uva bianca e rossa

dalla campagna al bicchiere

L’uva, a partire da quella a bacca bianca, inizia a maturare i primi giorni di settembre e la maturazione procede, a seconda delle varietà, fino ai primi di ottobre.

La vendemmia – assolutamente fatta a mano! – viene programmata a seconda del grado di maturazione dell’uva, quando il grado zuccherino raggiunge il valore ottimale per la produzione del vino. Per misurare il grado zuccherino dell’uva viene utilizzato un apposito strumento, chiamato Rifrattometro, che sfrutta il fenomeno della rifrazione della luce per calcolare la percentuale di zucchero presente nell’acino d’uva.

Tutta l’uva raccolta viene vinificata immediatamente dopo la vendemmia.
Il disciplinare Biodinamico vieta l’uso di lieviti selezionati per mantenere il vino il più naturale possibile.

a proposito dell'uva

icon_biologica

Tutta la nostra produzione è certificata biologica, così come il vino prodotto con le nostre uve.

icon_biodinamico

Coltiviamo i nostri vigneti con metodo biodinamico, seminato sovescio a campi alterni per mantenere la fertilità.

icon_km0

Il vino prodotto con le nostre uve è a km 0 e segue una filiera corta di produzione.

acquista online il nostro vino

Consegniamo a domicilio nei comuni di Reggio Emilia, Quattro Castella, Albinea, Cavriago, Bibbiano e Montecchio.

Lambrusco Quaresimo

21,0084,00

Lambrusco Fermentum

21,0084,00

Malvasia Lunaris secca

21,0084,00

Lambrusco Quaresimo

6,0030,00

dove trovare i nostri prodotti

La Collina – Supermercato BIO NaturaSì

Presso l’Azienda Agricola La Collina, Via C. Teggi 38, Reggio Emilia.

Dal 2016 NaturaSì è presente all’interno della Collina con un’ampia offerta di alimenti di produzione dell’azienda, a cui si aggiunge il meglio dell’assortimento NaturaSì proveniente da filiere controllate e parte dell’Ecosistema NaturaSì.

ORARI
Lunedì – Giovedì 9:00 – 13:00 / 15:30 – 19:30
Venerdì e sabato 9:00- 19:30 (orario continuato)

Progetto realizzato in ambito della Misura 3.2.01 – PSR 2014-2020 Fondo Europeo per lo sviluppo rurale: l’Europa investe nelle zone rurali.